20161101_123807

Hari Simran Singh Khalsa

Hari Simran Singh Khalsa, nasce come Insegnante di Kundalini Yoga, disciplina che inizia praticare nel 1979. I ventiquattro anni accanto al suo Maestro indiano, Yogi Bhajan, fanno di lui un Formatore d’insegnanti per lo Yoga- K.R.I. Accademy e sono lo stimolo ad intraprendere studi, ricerche e meditazioni che lo portano a fondare il Sat Guru Charan®, il  metodo di Riflessologia ad approccio meditativo (RAM).

Nel gennaio del 1980, in occasione del Tantra Yoga Bianco ad Amburgo, riceve da Yogi Bhajan il suo nome spirituale: “Hari Simran Singh,  meditation of God, remember of God”.

Per anni prosegue i suoi studi, le sue ricerche e le sue pratiche vivendo fra l’Ashram di Cophenaghen e quello di Roma e seguendo il Maestro nei suoi viaggi per il mondo applicando il principio che Yogi Bhajan era solito ripetere: “Obbedisci, servi, ama ed eccelli.”  Principio che Hari Simran  accoglie con fiducia anche quando riceve dal Maestro l’incarico di far conoscere e divulgare il Kundalini Yoga in Grecia. Nel 1998 si stabilisce a Thessaloniki,  dove fonda il primo Ashram di Kundalini Yoga di Grecia.

La sua attività di Formatore di Insegnanti di Yoga viaggia per anni di pari passo con la sua attività di Terapeuta prima e di Insegnante di Riflessologia poi. Centinaia gli studenti in tutta Europa che si sono formati ai suoi corsi. Hari Simran insegna in italiano, inglese, greco e francese.

20161101_123807

La sua formazione è la somma di tutte le esperienze che negli anni ha vissuto accanto a maestri di diverse discipline e che lo hanno avvicinato anche alla medicina ayurvedica. Esperto di mantra e shabad, suoni che interagiscono con il processo mentale e lo stato di consapevolezza dell’individuo, usa il Naad Yoga, la scienza del suono, per promuovere lo stato di benessere psicofisico della persona. Questa conoscenza lo porta a realizzare un progetto musicale in collaborazione con il musicista Massimiliano Di Loreto. Il progetto che prende il nome di Musicananda trova la sua espressione nel CD dal titolo PAD. Si tratta di mantra della tradizione Kundalini riarrangiati e interpretati dallo stesso Hari Simran.

Nel 1997 Hari Simran Singh si battezza Sikh e diventa un Khalsa a tutti gli effetti. Esperto della lingua Gurmuki, guida corsi per imparare a leggere correttamente e di studio del Japji di Guru Nanak.

Appassionato di filosofia orientale ha tradotto articoli e conferenze di diversi autori di Yoga e filosofia e ha curato la traduzione e scritto la prefazione al libro di Osho “Al di là della paura, oltre il rancore” pubblicato dalla De Agostini di Novara.

Attualmente vive a Roma.